Irritación

Quando ti parte l’orchite a scoppio ritardato.

Annunci

CALAMITA – CALAMITA’

Credo di essere ufficialmente una calamita per le calamità. Non so spiegarmi la cosa. Gira che ti rigira riesco a conoscere sia nella realtà che nel mondo virtuale solo persone insolite. Ma sempre più spesso non nell’accezione positiva del termine…purtroppo. L’ennesimo episodio. Sito di incontri, scambi due parole, trovi la persona interessante, scambio di numeri […]

Trastulli

Il mio trastullo si chiama S. Non è un trastullo palpabile ma esiste. Esiste e sistematicamente quando decido che è troppo piena la mia vita per avere un gingillo virtuale lo lascio stare, lo taglio fuori. Ma sistematicamente, senza alcun motivo plausibile, quando poi la mia vita torna vuota e noiosa, senza che io lo […]

Fingere.

Ogni tanto quando sto guidando per le strade del tuo paese, fingo per qualche istante che la mia meta  sia casa tua. Fingo che sto tornando da te dopo una lunga giornata.  In quell’attimo mi sento bene, da Dio. Capisco che se fosse vero avrei uno stimolo per arrivare a fine giornata carica. Intuisco l’ […]

CRITICHE A PROFUSIONE. A CASO.

Critica 1: Gente che condivide sulla propria bacheca di Facebook foto e frasi tipo "attenzione stanno pubblicando video zozzi e pornografici sulla mia bacheca ma non sono io eh… giurin giuretta che sono quei cattivoni degli hacker a fare spam" e poi nel pannello laterale della home vedi che mettono mi piace solamente a "single […]

Anomalie casalinghe

 La mia è l’unica casa dove riesce a scomparire un cavo della stampante dopo un trasloco di un metro circa.  Al suo posto compaiono in ordine sparso:  – trasformatori di dispositivi che non hai più da circa 15 anni – il rotolo di scotch scomparso il mese prima – ottomila cavi usb per cellulare che […]

COME IN UNA VITA NON MIA

Mi guardo dall’esterno come non fossi io, come in un film. Sono in sottoveste e pantofole,con un calice di bianco in mano, su un balcone non mio a richiamare l’attenzione di un gatto ciccione che bazzica lì in giardino. Torno in cucina e mi metto a spadellare. Non so dove sono le cose e quindi […]

SENTINELLE? SENTINELLE DI STOCAZZO

Grazie mamma che quando a quattro anni ti ho chiesto come facevano due uomini a fare l’amore mi hai risposto.  Mi hai risposto serenamente spiegando anatomicamente come. Sentimentalmente non c’è bisogno di spiegare niente ad un bambino, dato che l’amore dovrebbe essere universale e non fare distinzioni. Ah per la cronaca sono cresciuta senza turbe […]

QUALCHE SECONDO E TI INVENTO UNA STORIA

Qualche secondo. Un sorriso accennato di soddisfazione in contrasto con uno sguardo un po’ da compatimento e un po’ perso. Da chi sa il fatto suo. Mi servono questo tipo di visioni, di scorci della realtà. Mi fanno contenere un pochino il continuo enfatizzare certe cose senza avere le basi per farlo.  Il mio solito costruirmi idee […]