Consigli notturni.

Penso che a certe laceranti tristezze si debba sopravvivere. Per farlo non si deve cercare di stare a galla in superficie,fingendo che sotto non ci sia l’ abisso. Non bisogna solo sorridere per finta sperando che nessuno si accorga della ruga bieca all’ angolo della bocca. Non bisogna recitare. Bisogna prendersi per mano da soli,e […]