L’INSOSTENIBILE PESANTEZZA DELL’ESSERE

l’insostenibile pesantezza dell’essere…

Annunci

COME IN UNA VITA NON MIA

Mi guardo dall’esterno come non fossi io, come in un film. Sono in sottoveste e pantofole,con un calice di bianco in mano, su un balcone non mio a richiamare l’attenzione di un gatto ciccione che bazzica lì in giardino. Torno in cucina e mi metto a spadellare. Non so dove sono le cose e quindi […]

IL MEGLIO PER ME

Ho tenuto le parole migliori per me.  Non mi andava di mostrartele.  "Con te ho sentito qualcosa che non ho sentito con nessun altro e che vorrei approfondire." Come faccio a dire questo? Sulla base di che cosa? Non lo so. Ma spesso ci azzecco. Pensavo di avere una qualche vaga possibilità e mi sono […]

INCREDULITA’

Sono piuttosto incredula.  Nonostante penso di essere la più forte poi basta un niente a smontarmi. Nemmeno quando i fatti parlano chiaro dicendomi il contrario. Forse ho capito cos’è successo. Tu rappresenti per me la società. La società a cui ultimamente mi sono miseramente piegata. Quella società puerile e limitata con cui mi sono sempre […]

SI PUO’ STARE ANCHE PER ORE COSI’

Si può stare anche per ore così. Posso stare ad ascoltare per tutto il tempo necessario. Mi piace sempre imparare cose nuove. Possono aiutarmi ad indirizzarmi verso orizzonti mai esplorati. Oggi mi sento forte, compiaciuta e altre sensazioni che non riesco bene a definire. Oggi mi sento anche vulnerabile ed esposta. Oggi mi viene da […]

NON HO CAPITO COME MI HAI CHIAMATA.

Sto salendo sulla rampa per andare in ufficio. Nell’aria l’odore dei biscotti della pasticceria industriale di sotto mi fa sentire lo stimolo della fame che finalmente è tornato.  Dopo questo weekend delirante, un aperitivo domenicale lunghissimo e il conseguente subbuglio dello stomaco durante la notte, mi fermo a pensare.  Di nuovo.  Sono praticamente circa 40 […]

PREMONIZIONI

Ovvero delle volte che tu sogni una roba che proprio ti rimane impressa per assurdità di situazione e protagonisti. Chiedi al tuo subconscio dove può aver trovato quella roba lì…che avevi da tempo inscatolato e messo in soffitta mentale. E poi giri alla Domenica pomeriggio, alzi la testa e ti trovi il soggetto incriminato davanti. […]