I sabotaggi

Come al solito non posso che parlare bene dei Ministri.

Non mi va di farlo per partito preso ma è più forte di me.

Con Cultura Generale mi sono presa tempo.

Perchè, a differenza di Tempi bui, Fuori e Per un passato migliore, che mi sono entrati dentro ai primi ascolti, con questo disco ho sentito la necessità di assimilare per qualche giorno.

Non che le altre loro canzoni non abbiano avuto bisogno di essere digerite, anzi.

E’ che se negli album precedenti mi trovavo schiaffeggiata da alcuni pezzi, presa a pugni nello stomaco, ora vedo un certo compimento.

Come se i miei Ministri al posto di farmi l’effetto della bombetta messicana che va bevuta alla goccia,e ti fa lacrimare gli occhi,  siano diventati dell’ottimo Bayleys da prendere a piccoli sorsi e gustato.

E null’altro da dire.

Se non che mi piace un sacco che ci siano ben tre pezzi scritti da Davide.

Mi piace un sacco che Federico canti in altrettanti pezzi.

———————

Mi sento una vecchia. Morta.  Ho mille acciacchetti del cazzo ed è un periodo sterile e vuoto, troppo carico di aspettative inutili.

E mi bastano 12 tracce per farmi felice.

E mi bastano due biglietti per farmi venire la pelle d’oca.

——————

E siamo vecchi non è incredibile lo sai,

non è cambiato niente ma niente vale tutto tra di noi,

i sabotaggi riuscissi anche a pensarli comincerei da me

Annunci

3 pensieri su “I sabotaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...