Hai ragione.

Si si in realtà ci hai preso in pieno. Sono incorreggibile non cambio mai.
Preferisco parlare al muro che scoprirmi.
Ma non biasimarmi se voglio evitare un’ ennesima ferita. Il milionesimo schianto contro il muro.
Non so più nemmeno cosa provo.
Vivo queste vite a metà e cerco di accontentarmi.
Cerco di dimenticare la sensazione piacevole di stare abbracciata a qualcuno,  di essere tenuta per mano. Sono gesti che non mi posso permettere, desideri che ho imparato a celare dietro strati di cinismo e praticità.
Mi cogli in castagna come una bambina con le mani nel barattolo di Nutella.
Nelle mie elucubrazioni al vento.
I miei monologhi riduttivi. Nel mio nascondermi dietro un dito.
Anche adesso. Ancora. 
Sono così.
Sei la rinuncia che dovrei fare ma che non voglio fare. Il bello è che non so nemmeno perché.  
Non so nemmeno se ne vale la pena. Seguo l istinto che gira e rigira mi tiene incollata a te. 
A te che però molto probabilmente non importa molto capire davvero. 
10372501_10204471450321304_3337332718109878857_n
Annunci

2 pensieri su “Hai ragione.

  1. Per godere pienamente dell’essere abbracciati da qualcuno bisogna prima riuscire a star bene anche soli con se stessi…perchè se l’abbraccio è una necessità emotiva piuttosto che un gesto di affetto incondizionato perde molto del suo "sapore"….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...