SILENZI-O

Sono sempre stata una persona bendisposta ad accettare consigli o critiche costruttive. 

Soprattutto se provenienti da persone che io considero a me vicine.

Forse non lo do a vedere, sembro inizialmente contrariata ma poi ci rifletto su e se dentro di me so che c’è una buona ragione perchè qualcosa mi è stato detto, cerco di correggermi o modificare i miei atteggiamenti, o compiere in modo diverso le scelte.

Tuttavia ultimamente, che è un periodo un po’ stupido e vuoto della mia vita, lo ammetto, ho scelto il silenzio.

Proprio perchè questo vuoto mi sta mangiando, perchè questo limbo mi sta rendendo ancora più cinica e fredda e nello stesso tempo però più disposta a provare, a mettermi in gioco, a provarci ancora.

Nulla.

Riesco a percepire solo velate critiche e nemmeno costruttive.

Critiche senza parole a volte, giudizi fatti con sguardi e sommarie battute.

Sento commenti semi ironici a posteriori. Generalizzazioni strane.

Condanne. 

Condanne per essere diventata ciò che un tempo mai avrei creduto di diventare, che avrei rinnegato fino all’ultimo, che avrei ligiamente evitato di diventare stando ancora più male.

Invece ho deciso di smettere di soffrire io …rimanere intonsa e immacolata in attesa del giudizio di chi sa chi? E poi per cosa?

Conta un solo giudizio in fondo, quello della propria coscienza e io la mia fortunatamente sento che è comunque pulita. 

Perchè dietro ogni mia scelta o gesto, condivisibili o meno, ci sono motivi che nessuno a parte me conosce.

Magari per qualcun’altro può sembrare superbia, egoismo.

E mi dispiace molto perchè in realtà sento che sto solo vivendo. E credevo che chi mi conosce lo potesse capire perfettamente.

E mi dispiace di non essere stata fortunata, di non poter dare il buon esempio, di non essere più integerrima.

E’ che ho sempre cercato di dare il meglio e non è mai bastato quindi ho deciso di non sprecarmi più se non per chi lo merita.

Cercando di continuare a fare del bene a chi conta davvero.

E nell’attesa di trovare qualcuno su cui riversare questa mia voglia di amare latente, prego di trovare la pazienza e la grazia che ho perso.

Riempite il silenzio come meglio credete.

Annunci

4 pensieri su “SILENZI-O

  1. Nuooooooooooooooooo! Mi ha cancellato tutto il commentooooooo!!!! Nuoooooooo
    Comunque, dicevo: Ancora una volta questo post potrei averlo scritto io. Mi ritrovo molto nelle tue parole….
    Sulla prima sembra che non accetti le critiche, ovviamente costruttive, che mi vengono mosse. Perchè sono orgogliosa e testarda, e per questo faccio fatica xD Ma se ne vale la pena, se chi mi ha detto certe cose è importante, ci penso e ci ripenso; ci rifletto tantissimo e alla fine internalizzo, metabolizzo e cerco di correggermi, come hai scritto te.
    Ultimamente mi son sentita tanto sotto accusa, provocata….E’ facile giudicare senza aver coscienza totalmente di quello che c’è nella testa e nel cuore della gente. Fa male, molto. Soprattutto se sei il tipo di persona che non si lascia scivolare le cose addosso. Ma l’unica soluzione, alla fine, è andare avanti a testa alta per la propria strada, con la consapevolezza che si rispetta sempre, il più possibile, chiunque incontriamo, mostrandoci disponibili e gentili, educati….e alla fine non siamo poi così tremende 😉
    Ti abbraccio!!! Comunque io mi chiamo Giulia, piacere 🙂

    Mi piace

  2. Piacere Giulia io sono Sara. Non siamo terribili per niente. Io vorrei solo far capire agli altri che la mia visione delle cose è cambiata, e nella vita può succedere. Sono sempre e solo io che devo metabolizzare? 
     
     

    Mi piace

  3. Ovviamente no. Tutti cambiano idea o filtro o modo di vedere le cose o pensiero….insomma, ci siam capite XD E’ normale, è nell’ordine delle cose. La natura dell’uomo non è una roccia, una cosa statica e fredda, anzi, tutt’altro! E’ il bello (non solo il brutto) dell’essere umano….il riscoprirsi e riscoprire…E le esperienze di vita, assieme alle persone che incrociano la nostra esistenza tutti i giorni, ci forgiano e ci aiutano. Talvolta ci lasciano senza forze e scoraggiate, talvolta nervose e arrabbiate, talvolta dubbiose. Però e’ importante riflettere e metabolizzare tutto quello che viviamo e che ci viene detto. E se non è giusto possiamo anche prenderci il diritto di amnadare a quel paese!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...